22 MAGGIO 2018

 

L'IMPORTANZA DI UNA BRAND IDENTITY


La convinzione che avere un logo significa automaticamente avere una brand identity è completamente sbagliata.

Il logo, da solo, non fa l’identità di marca. Pensiamo a tutti quei loghi importanti soggetti a “svecchiamento” negli ultimi anni: Apple, Calvin Klein, Google, Spotify, GAP, Instagram, solo per citarne alcuni. Nonostante il cambio di grafica, dovuto a scelte di contemporaneità, la loro forza è rimasta la stessa, se non addirittura aumentata.

Questo è il potere della brand identity.

La brand identity è definita come la combinazione univoca di associazioni che un’azienda punta a realizzare e a mantenere nel tempo. È la combinazione di elementi visuali, come nome e logo, della filosofia e dei valori aziendali, delle peculiarità dei prodotti e servizi offerti dall’azienda. Insieme provocano una percezione da parte del cliente che va oltre la soglia visiva arrivando a smuovere i blocchi della sfera emozionale.

Trasmettere i valori di marca e la mission aziendale è uno dei punti cardine di una brand identity. Di conseguenza rafforzare il marchio significa anche trovare un messaggio coerente da comunicare che abbia impatto diretto nella mente del consumatore e che esprima in maniera chiara ciò che il brand vuole divulgare. Definire un’identità di marca è fondamentale perché rende un marchio riconoscibile e diventa un punto di riferimento per chi ne usufruisce.

Uno dei punti salienti in questo processo è la coerenza: quando si crea una brand identity bisogna “mantenere la parola data” trovando il giusto equilibrio tra ciò che viene asserito e ciò che viene fatto. Mancare di coerenza significa non trasmettere il messaggio giusto, non creare un rapporto di stima con il consumatore e, indirettamente, perdere clienti reali e potenziali. Si può quindi dire che il concetto di brand identity non è raggiungibile nell’immediato, ma un obiettivo strategico che deve aiutare l'azienda a presentarsi sul mercato nel lungo periodo. Creare un’identità di marca è creare un rapporto concreto di fiducia e comunicazione con il consumatore finale, aumentando la consapevolezza a la lealtà tramite piani rassicuranti.

In poche parole: è il consumatore che fa il marchio. Senza una buona comunicazione, non è possibile creare un rapporto di reciprocità.

La brand identity è un investimento. Dopo aver creato una forte awareness, che facilita le vendite e gli acquisti, si attua un piano di mantenimento per far in modo che questa non cali mai nella mente del consumatore. Facciamo un esempio pratico: dopo che Apple è stata al centro delle polemiche a fine 2017 per il rallentamento delle prestazioni dei telefoni e del deperimento rapido delle batterie, ha immediatamente chiesto scusa e proposto ai clienti una soluzione per rimediare al disagio procurato. In questo senso è stata coerente con la politica aziendale, che da sempre si vede attenta alle richieste del consumatore e fornisce un’assistenza rapida e gratuita. Questo non è per niente scontato, perché Apple ha offerto una soluzione anche verso chi non aveva dichiarato direttamente il problema, ma avrebbe potuto eventualmente riscontrarlo (forse mai!).

Un lavoro non facile, ma fattibile, grazie all’aiuto dei professionisti. Se vuoi saperne di più, compila il form che trovi nella sezione “contatti” e scopri come potremmo esserti d’aiuto per creare la tua brand identity.

 

HAI UN PROGETTO DA REALIZZARE?

Spiegaci cos'hai in mente e noi troveremo la soluzione adatta alle tue esigenze.

Possiamo fare grandi cose insieme!

+39 0365 55 26 73

info@creativesoluzioni.it

- Via Trevisago, 4/b - Manerba del Garda (Brescia) -